Seguici sui social

Notizie

"The First Omen" ha quasi ricevuto la classificazione NC-17

Pubblicato il

on

il primo trailer di presagio

Impostato per un Aprile 5 uscita nelle sale cinematografiche, "Il primo presagio" porta una classificazione R, una classificazione che quasi non è stata raggiunta. Arkasha Stevenson, nel suo ruolo inaugurale di regista di un lungometraggio, ha dovuto affrontare una sfida formidabile nell'assicurare questa valutazione per il prequel dello stimato franchise. Sembra che i realizzatori abbiano dovuto vedersela con la classifica per evitare che al film venisse assegnata una classificazione NC-17. In una conversazione rivelatrice con Fangoria, Stevenson ha descritto la dura prova come "una lunga battaglia", uno non intrapreso su preoccupazioni tradizionali come il sangue. Il nocciolo della controversia era invece incentrato sulla rappresentazione dell’anatomia femminile.

La visione di Stevenson per “Il primo presagio” approfondisce il tema della disumanizzazione, in particolare attraverso la lente del parto forzato. “L’orrore in quella situazione è quanto sia disumanizzata quella donna”, spiega Stevenson, sottolineando l'importanza di presentare il corpo femminile in una luce non sessualizzata per affrontare in modo autentico i temi della riproduzione forzata. Questo impegno per il realismo ha quasi fatto sì che il film venisse classificato come NC-17, innescando una prolungata negoziazione con l'MPA. “Questa è stata la mia vita per un anno e mezzo, lottando per la vittoria. E' il tema del nostro film. È il corpo femminile violato dall'interno verso l'esterno”, afferma, sottolineando l'importanza della scena per il messaggio centrale del film.

Il primo presagio Locandina del film – di Creepy Duck Design

I produttori David Goyer e Keith Levine hanno sostenuto la battaglia di Stevenson, incontrando quello che percepivano come un doppio standard nel processo di ascolto. Levine rivela, “Abbiamo dovuto andare avanti e indietro con la scheda di valutazione cinque volte. Stranamente, evitare l’NC-17 ha reso il tutto più intenso”, sottolineando come la lotta con il comitato di rating abbia inavvertitamente intensificato il prodotto finale. Goyer aggiunge: “C’è più permissività quando si ha a che fare con i protagonisti maschili, soprattutto nel body horror”, suggerendo un pregiudizio di genere nel modo in cui viene valutato il body horror.

L'approccio audace del film nel sfidare le percezioni degli spettatori va oltre la controversia sugli ascolti. Il co-sceneggiatore Tim Smith nota l'intenzione di sovvertire le aspettative tradizionalmente associate al franchise di The Omen, con l'obiettivo di sorprendere il pubblico con un nuovo focus narrativo. "Una delle grandi cose che eravamo entusiasti di fare era in un certo senso togliere il terreno sotto le aspettative delle persone", afferma Smith, sottolineando il desiderio del team creativo di esplorare nuovi terreni tematici.

Nell Tiger Free, nota per il suo ruolo in "Servo", guida il cast di “Il primo presagio”, in uscita il 20th Century Studios Aprile 5. Il film segue una giovane donna americana inviata a Roma per il servizio religioso, dove si imbatte in una forza sinistra che scuote la sua fede nel profondo e rivela un complotto agghiacciante volto a evocare il male incarnato.

Ascolta il podcast "Eye On Horror"

Ascolta il podcast "Eye On Horror"

Clicca per commentare

Devi essere loggato per pubblicare un commento Accedi

Lascia un Commento

Film

Guarda subito "Immacolata" a casa

Pubblicato il

on

Proprio quando pensavamo che il 2024 sarebbe stato una terra desolata da film horror, ne abbiamo ottenuti alcuni buoni in successione, A tarda notte col diavolo ed Immacolato. Il primo sarà disponibile su Brivido a partire dal 19 aprile, quest'ultimo ha avuto un calo a sorpresa digitale ($ 19.99) oggi e diventerà fisico l'11 giugno.

Il film è protagonista Sydney sweeney fresca del suo successo nella commedia romantica Chiunque tranne te. in Immacolato, interpreta una giovane suora di nome Cecilia, che si reca in Italia per servire in un convento. Una volta lì, svela lentamente un mistero sul luogo santo e sul ruolo che gioca nei loro metodi.

Grazie al passaparola e ad alcune recensioni favorevoli, il film ha guadagnato oltre 15 milioni di dollari a livello nazionale. Sweeney, che è anche produttore, ha aspettato dieci anni per realizzare il film. Acquistò i diritti della sceneggiatura, la rielaborò e realizzò il film che vediamo oggi.

La controversa scena finale del film non era nella sceneggiatura originale, regista Michael Mohan l'ha aggiunto più tardi e ha detto, “È il momento di cui sono più orgoglioso come regista perché è esattamente come lo immaginavo. “

Sia che tu vada a vederlo mentre è ancora nelle sale o lo noleggi comodamente dal tuo divano, facci sapere cosa ne pensi Immacolato e le polemiche che lo circondano.

Ascolta il podcast "Eye On Horror"

Ascolta il podcast "Eye On Horror"

Continua a leggere

Film

Politico spaventato dal messaggio promozionale di "First Omen" chiama la polizia

Pubblicato il

on

Incredibilmente, ciò che alcune persone pensavano di ottenere con un Presagio il prequel si è rivelato migliore del previsto. Forse è in parte dovuto a una buona campagna di pubbliche relazioni. Forse no. Almeno non era per un politico e blogger cinematografico del Missouri pro-choice Amanda Taylor che ha ricevuto una mail sospetta dallo studio prima Il Primo Presagio uscita nelle sale.

Taylor, una democratica in corsa per la Camera dei rappresentanti del Missouri, deve essere sulla lista delle pubbliche relazioni della Disney perché ha ricevuto alcuni inquietanti gadget promozionali dallo studio per pubblicizzarlo Il primo presagio, un prequel diretto dell'originale del 1975. Di solito, un buon corriere dovrebbe suscitare il tuo interesse per un film e non farti correre al telefono per chiamare la polizia. 

Secondo THR, Taylor ha aperto il pacco e all'interno c'erano inquietanti disegni di bambini legati al film che l'hanno spaventata. È comprensibile; essendo una donna politica contro l'aborto, non si può dire che tipo di posta minacciosa di odio riceverai o cosa potrebbe essere interpretato come una minaccia. 

“Stavo andando fuori di testa. Mio marito l'ha toccato, quindi gli sto urlando di lavarsi le mani", ha detto Taylor THR.

Marshall Weinbaum, che si occupa delle campagne di pubbliche relazioni della Disney, afferma di aver avuto l'idea per le lettere criptiche perché nel film "ci sono questi disegni inquietanti di bambine con la faccia cancellata, quindi mi è venuta l'idea di stamparle e spedirle". alla stampa."

Lo studio, forse rendendosi conto che l'idea non era la mossa migliore, ha inviato una lettera di follow-up spiegando che era tutto molto divertente promuovere Il primo presagio. "La maggior parte delle persone si è divertita", aggiunge Weinbaum.

Anche se possiamo comprendere il suo shock iniziale e la sua preoccupazione essendo un politico in corsa con un biglietto controverso, dobbiamo chiederci come appassionato di cinema, perché non riconoscerebbe una folle trovata pubblicitaria. 

Forse al giorno d'oggi non si può mai essere troppo attenti. 

Ascolta il podcast "Eye On Horror"

Ascolta il podcast "Eye On Horror"

Continua a leggere

Notizie

A24 si unisce al Blockbuster Movie Club con la sua più grande apertura di sempre

Pubblicato il

on

Tutti benvenuti A24 ai grandi campionati! Il loro ultimo film Guerra civile ha rotto un pochi record durante il fine settimana. Innanzitutto, è il film R-rated con il maggior incasso dell'anno. In secondo luogo, è il film A24 del weekend di apertura con il maggior incasso di sempre. 

Sebbene le recensioni del film d'azione siano polarizzanti, ha sicuramente catturato la curiosità degli spettatori. Anche se la sceneggiatura ambigua non li ha lasciati senza parole, sembravano trovarla divertente. Inoltre, molti acquirenti di biglietti hanno lodato il sound design del film e la presentazione IMAX. 

Pur non essendo un vero e proprio film horror, tesse un filo conduttore del genere grazie al suo argomento inquietante e alla violenza grafica. 

Era giunto il momento che A24 uscisse dalle trincee del cinema indipendente ed entrasse nella categoria dei blockbuster. Anche se le loro caratteristiche sono abbracciate da un gruppo di nicchia, era ora che si lanciassero oltre i limiti per generare un guadagno maggiore per competere con studi colossi come Warner Bros. ed universale che hanno guadagnato soldi a palate negli ultimi anni. 

Mentre Guerre civili $25 milioni l'apertura non è esattamente una manna in termini di successo, è ancora abbastanza solida nel clima del cinema mainstream da prevedere un ulteriore successo, se non con il passaparola, almeno con la curiosità. 

A24's il più grande produttore di denaro fino ad oggi è Tutto ovunque Tutto in una volta con un bottino nazionale di oltre 77 milioni di dollari. Allora lo è Parlami con oltre $ 48 milioni a livello nazionale. 

Non ci sono tutte buone notizie. Il film è stato realizzato internamente per $50 milioni quindi se dovesse crollare entro la seconda settimana, potrebbe trasformarsi in un fallimento al botteghino. Questa potrebbe essere una possibilità dato che i ragazzi dietro il Urlare riavvio, Radio Silence, saranno sul palco per il loro film sui vampiri Abigail il 19 aprile. Quel film ha già suscitato un bel buzz.

Ancora peggio per Guerra civile, il film d'azione interpretato da Ryan Gosling ed Emma Stone The Fall Guy è pronto a usurpare Guerre civili Immobiliare IMAX il 3 maggio. 

Qualunque cosa accada, durante il fine settimana A24 ha dimostrato che con l'argomento giusto, un budget maggiore e una campagna pubblicitaria semplificata, ora è entrata nella chat dei successi.

Ascolta il podcast "Eye On Horror"

Ascolta il podcast "Eye On Horror"

Continua a leggere